I basalti lavici

  • Home
  • /
  • Azienda
  • /
  • Basalto lavico

Origine della pietra lavica di Vizzini

monolite-pietra-lavica

Il Basalto Lavico di Vizzini è estratto dalle pendici del Monte Lauro, nel Comune di Buccheri.
La zona presenta colate laviche superficiali molto antiche, formate da eruzioni sottomarine, all'interno delle quali si trovano inglobati monoliti di lava di varie dimensioni.

Questi monoliti sono stati prodotti dalle colate che, scorrendo sulle pendici del monte allora sottomarino, solidificavano ad intervalli il loro fronte e ripiegandosi su se stesse iniziavano a rotolare sino a formare blocchi di lava compatti e tondeggianti.

Il rapido processo di solidificazione esterna dei blocchi ne comprimeva il nucleo che raggiungeva così temperature molto alte per poi raffreddarsi velocemente; questi rapidi cambiamenti di tempreatura unitamente alla particolare struttura chimica della lava, hanno originato il Basalto Lavico di Vizzini, con caratteristiche fisiche uniche.

Caratteristiche fisiche del basalto

monolite-basalto

La pietra vulcanica di Vizzini si presenta compatta nella stuttura di colore grigio scuro, con un'ampia gamma di sfumature. Il tipo di lavorazione superficiale (piano segatura, lucidatura, levigatura, bocciardatura) può dare alla pietra varie tonalità di colore rispetto al taglio grezzo.


La sua struttura è caratterizzata in sezione da una microporosità diffusa che lo rende:

  • molto più leggero rispetto ad altri basalti e pietre dure

  • flessibile ed elastico

  • antisdrucciolo in qualsiasi condizione

  • sopporta senza rompersi sollecitazioni longitudinali di 3/4 gradi e questo lo rende duttile negli impieghi come pavimentazioni e rivestimenti senza problemi di assestamento

  • è atermico, refrattario, fonoassorbente, impermeabile, non riflette luci o raggi solari, è resistentissimo all'usura, urti, attriti ed agli agenti atmosferici (pioggia, neve e ghiaccio).


Tipologie di pietra vulcanice usate

Contattaci